Tra la massa di spam che riempie le mie caselle, oggi c’era una mail di una organizzazione che regola le sale da gioco e che per oggetto aveva: “Vieni a scoprire Macao”.

«Ciumbia!», mi sono detto. «Ma cosa cavolino c’entra la sana occupazione dei barbudos che salveranno l’arte italica benedetti da Pisapia con le case da gioco? Cacciati dalla Galfa, hanno essi forse occupato una sala Bingo?»

Invece no…

Resta da capire una cosa. Avranno scelto il nome Macao perché ci sono stati in vacanza durante l’ultimo ponte, così per staccare la spina?

Advertisements